Boldrini interpella Ministro su Fondo ‘azzerati’

Fondo vittime reati finanziari. Dopo la lettera del sindaco Tiziano Tagliani al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte – all’indomani dell’incontro di quest’ultimo con gli azzerati, conclusosi con la promessa di risarcimento – per sollecitare il Governo nell’erogazione del fondo già stanziato per l’indennizzo dei risparmiatori delle banche messe in liquidazione, tra cui Carife e le ex banche popolari venere, sul tema interviene anche la senatrice Pd, Paola Boldrini, firmataria, insieme ad altri colleghi, di una interrogazione al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria. La premessa di Boldrini: “Il Fondo è già stato istituito nella legge di Bilancio 2018, con una dotazione iniziale di 100 milioni di euro per il periodo 2018-2020. Eppure ad oggi tutto sembra caduto nel dimenticatoio”, commenta la senatrice, nonostante i decreti attuativi siano pronti da tempo e a disposizione del Dicastero, e quindi “semplicemente da emanare”. Di qui l’interpellanza, in cui si chiede a Tria se intenda procedere “entro breve termine” e se “intenda adoperarsi per garantire un incremento consistente della dotazione del Fondo, così da consentire ad un numero più ampio di imprese e risparmiatori l’accesso all’indennizzo”.

Fonte foto: Resto del Carlino