Unife, nasce il Centro Studi per la Medicina di Genere

Nasce a Ferrara, presso l’Unife, il Centro Universitario, primo in Italia, che si occuperà di formazione, ricerca e divulgazione della Medicina di Genere. 

Per maggiori info: http://www.unife.it/primo-piano/2018/febbraio/medicina-genere

Ecco alcune immagini dell’evento:

 

Segui la Rassegna Stampa

Unife, Seminario: “La nuova figure dell’educatore professionale”

Oggi in Dipartimento di Studi Umanistici al Seminario di Unife per spiegare, insieme alla Collega Vanna Iori, la PDL approvata alla Camera il 21 giugno 2016 e attualmente in Senato, che disciplina le professioni di educatore professionale socio-pedagogico, educatore professionale socio-sanitario e pedagogista.
Peccato che la legge sia ferma da tempo al Senato!!! #bastaunsi

Alcune immagini:

Allegati
evento Unife

“Il cielo sopra Ferrara. Astrosamantha, la ricerca e la sicurezza”

Il cielo sopra Ferrara. AstroSamantha, la ricerca e la sicurezza

Venerdì 3 giugno l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea Samantha Cristoforetti ha partecipato all’inziativa di Unife dedicata a giovani e studenti, con workshop e conferenze presso gli stand interattivi dei Dipartimenti, delle Scuole di Ateneo e dell’Aeronautica.

I 1.500 intervenuti hanno avuto la possibilità di ascoltare il giovane Capitano dell’Aeronautica Militare raccontare la propria epserienza durante la missione Futura, organizzata dall’Agenzia Spaziale Italiana, e parlare dell’esperimento Drain Brain, ideato e diretto dal prof. Paolo Zamboni, direttore del Centro Malattie Vascolari di Unife e tra i promotori dell’iniziativa ferrarese “Il cielo sopra Ferrara”, insieme al Rettore Giorgio Zauli. Presenti all’incontro anche l’Onorevole Paola Boldrini, il sindaco Tiziano Tagliani, il Comandate del COA di Poggio Renatico Giovanni Fantuzzi, il Direttore di missione Salvatore Pignataro, il prof. Roberto Manfredini.

La Cristoforetti ha raccontato ai molti ragazzi accorsi il lungo percorso che fin da bambina l’ha spinta a desiderare questa avventura, quasi 200 giorni in orbita e la possibilità di godersi ogni giorno sedici albe e altrettanti tramonti.

La collaborazione con il team di Unife guidato dal prof. Zamboni è consistita nel sottoporsi a una serie di esperimenti che potrebbero rivelarsi fondamentali per la telemedicina. Si tratta di studi sull’emodinamica del circolo cerebrale e sulle eventuali complicanze in un ambiente particolare come lo spazio: misurazione con pletismografo di parametri biologici prima non conoscibili e dati trasmessi a distanza grazie a una tecnologia messa a punto proprio a Ferrara.

A colpire, al di là della sua straordinaria esperienza, la grande semplicità e professionalità del Capitano Cristoforetti, capace di coinvolgere il pubblico trasmettendo l’unicità di quanto da lei vissuto pur mantenendo “i piedi per terra”.

Per maggiori dettagli, cliccare qui.

Ecco le immagini:
 image7.JPG

Presentazione nuove Scuole Specializzazione UniFE

E’ ufficiale, l’Università di Ferrara accoglie tra le proprie Scuole di Specializzazione due novità, dedicate a Geriatria e Medicina di emergenza-urgenza. L’innovazione, attesa da parecchi anni ormai, è finalmente stata annunciata durante la conferenza stampa di martedì 31 maggio, tenutasi presso la sede di UNIFE nella Sala del Rettorato, alla presenza del Rettore Giorgio Zauli, dei responsabili delle due Scuole prof. Stefano Volpato e prof. Roberto Manfredini, della dott.ssa Adelina Ricciardelli Dirigente Medico del servizio Medicina d’Urgenza, del prof. Stefano Pelucchi Delegato alle Scuole di Specializzazione dell’Università di Ferrara, del prof. Michele Rubbini del Dipartimento di scienze chirurgiche, anestesiologiche e rediologiche dell’Università di Ferrara.

Ospite extraordinario l’Onorevole Paola Boldrini, chiamata a partecipare personalmente a seguito dell’impegno profuso affinchè Unife potesse ottenere questa opportunità. All’interno della nuova legge di stabilità 2016, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono infatti stati previsti fondi aggiuntivi per attivare nuove borse di studio per specializzandi. Questi nuovi contratti di formazione – 2 per Geriatria e 3 per Medicina di emergenza-urgenza – rappresentano nuove opportunità per gli studenti e vanno ad aggiungersi agli undici contratti in più previsti rispetto allo scorso anno.

In questo modo, Ferrara si allinea alle altre Scuole di Specializzazione nazionali, portando a sedici il numero complessivo e soprattutto fornendo risposta a due ambiti di necessità conosciuti nel Ferrarese, caratterizzandosi con una componente extra-ospedaliera e creando una rete formativa all’interno del territorio.

Ancora non si conoscono i nomi dei Direttori e il corpo insegnanti sarà ancora tutto da decidere, ma il tempo non manca e l’organico potrà essere completato entro il 2018. Nuova linfa ed energia dunque per l’Università di Ferrara, che ancora una volta dimostra il proprio impegno nel voler elevare gli standard qualitativi della propria offerta formativa, per garantire ai cittadini un servizio di eccellenza e aumentare le opportunità per i giovani specializzandi.

Ecco alcune immagini:
Due nuove scuole di specializzazione: Geriatria e Medicina di Emergenza-Urgenza 
Allegati