Paola Boldrini Senatrice della Repubblica

Paola Boldrini

Partito Democratico Italiano

Partito Democratico

Chi sono
Paola Boldrini
News

DL Covid, l’intervento in Aula. «Non c’è brevetto che tenga, i vaccini devono arrivare»»

Roma, 3 marzo. DL Covid. L’intervento in Aula di stamattina nell’ambito della discussione sul DL Covid. Cfr Comunicati e Rassegna Stampa.

Omicidio Rossella Placati, Boldrini porta il messaggio di Valeria Valente

Bondeno, 26 febbraio. Nell’ambito della mobilitazione odierna organizzata da Udi e sindacati a Bondeno, per ricordare Rossella Placati, vittima di femminicidio, la senatrice Pd, Paola Boldrini, ha portato il messaggio di Valeria Valente, Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio. Il testo integrale: Rossella Placati è stata uccisa. Amava lo sport, era appassionata di jogging, […]

Femminicidio Rossella Placati, l’intervento in Aula

Roma, 24 febbraio. Intervento integrale in Senato.  Gentile Presidente, Gentili colleghi. Vorrei chiedere la vostra attenzione su un fatto che ha avuto eco di rilevanza nazionale verificatosi lunedì, a Bondeno, cittadina in provincia di Ferrara, la mia città. L’omicidio, di cui hanno trattato tutti i media, della 51 enne Rossella Placati, trovata riversa nella propria […]
Comunicati Stampa

Boldrini, con il Covid, lo psicologo di cure primarie è ancora più urgente

Dl Covid, Boldrini: «I vaccini devono arrivare»

Salute al femminile, con la pandemia diminuiscono le visite e aumentano i piccoli disturbi

Rassegna Stampa

ANSA, Dl Covid: Paola Boldrini: «I vaccini sono la priorità»

ANSA, Dl Covid: Paola Boldrini: «I vaccini sono la priorità». «Dobbiamo avere i vaccini. Le dosi che ci spettano come paese Italia devono arrivare. Non c’è brevetto che tenga». Così la senatrice del Pd Paola Boldrini, Vice Presidente della Commissione Sanità a Palazzo Madama, intervenendo in Aula, dove è in corso l’esame del Dl Covid. La parlamentare democratica ha fatto presente nel suo intervento», la necessità di rendere omogeneo il funzionamento delle applicazioni delle norme nazionali sui territori, non solo in merito alle chiusure in base alle zone, ma anche riguardo le prenotazioni attraverso la piattaforma gestita dal Commissario straordinario, in coordinamento con il Ministero della Salute e le Regioni. «Non ci sono informazioni omogenee, ad esempio sui soggetti vaccinati, su quelli immunizzati, sulle non vaccinazioni, sugli effetti dei vaccini- spiega Boldrini – perché non tute le regioni hanno l’anagrafe vaccinale informatizzata. Tutto questo era previsto già nel 2018 ma sulla carta. E dunque a parole tutto bene, ma nella realtà non è così perché non tutte le Regioni hanno ottemperato a queste necessità. I cittadini hanno bisogno di essere informati in maniera chiara e devono essere trattati in maniera omogenea sul tutto il territorio nazionale», conclude Boldrini.