Boldrini, interrogazione a Salvini su azione Naomo

«Bene ha fatto il sindaco Tiziano Tagliani a dichiarare che non procederà con una denuncia, dato che essendo l’atto pubblico procederanno d’ufficio Prefettura e Procura. Perché a queste provocazioni non bisogna cedere. Tuttavia ritengo che Matteo Salvini, in quanto Ministro dell’Interno che ha giurato sulla Costituzione debba esprimersi. Per questo presenterò lunedì stesso una interrogazione a risposta orale». Così la senatrice Pd, Paola Boldrini, interviene sulla questione Naomo, all’anagrafe Nicola Lodi, segretario comunale della Lega, che la scorsa notte, sul sagrato del Duomo, sul palco montato per le celebrazioni di domani, 4 novembre, ha issato la bandiera di Salvini sul pennone riservato al Tricolore. Azione compiuta in diretta Facebook. «Il Ministro Salvini non solo non può tacere, ma deve esprimersi e richiamare Lodi. Non farlo equivale a legittimarlo. Un Ministro dell’Interno non può permettere che si verifichino, in suo nome, fatti come questo. Due – rimarca Boldrini – sono le ipotesi: o non conosce chi rappresenta sui territori il suo partito, ma ne dubito. O, seconda ipotesi, li conosce e lascia fare, cosa che temo.  Deve prendere le distanze. E’ il suo ruolo ad imporglielo». La conclusione: «Siamo di fronte a un sopruso nei confronti di un simbolo che rappresenta la nazione intera, democraticamente governata. Questo gesto richiama nei modi la dittatura e non può essere lasciato correre. E se non saranno presi provvedimenti, allora sapremo di avere nel Governo un nemico delle istituzioni».

Rassegna:

Estense.com: https://www.estense.com/?p=732244

 

Il Resto del Carlino:

La Nuova Ferrara:

Boldrini su Gad

«Sulla questione Gad, forse sarebbe bene che noi deputati di Ferrara facessimo squadra, tutti nella stessa direzione. Cominciando un dialogo vero, insieme alle istituzioni, per fare il punto. L’obiettivo deve essere riportare sicurezza, serenità. Non alimentare continuamente l’allarme.  E’ del tutto evidente che anche gli ultimi fatti di cronaca hanno ferito e disorientato la città. E dobbiamo dare risposte, intese come progetti per giungere a soluzioni. Riconoscendo nel frattempo il lavoro encomiabile delle forze dell’ordine. Dobbiamo ascoltare sia chi ammette di vivere con la paura addosso sia chi vorrebbe ritrovare un senso di appartenenza alla nostra città. Ferrara, per cui si sta legittimando un’idea di degrado in contrasto con la sua bellezza, la sua storia e il suo immenso potenziale, merita che tutti noi parlamentari, di maggioranza e di opposizione, tentiamo un dialogo e un lavoro di squadra così da relazionarci con maggior forza col Governo. Dato che l’obiettivo è comune: la sicurezza».

Intervista a Giorgio Zanin. Ferrara 15 giugno.

16 giugno 2017. Una importante occasione per riflettere sul significato di ‘eletto’ ed ‘elettore’. La presentazione de Servizio in Camera (Sonzogno), del collega Giorgio Zanin, giovedì, a Ibs + I libraccio, con un pubblico qualificato e interessato, ha permesso di raccontare come viviamo noi parlamentari, tra viaggi in treno, commissioni, votazioni aula. Tra necessità di rappresentare il proprio territorio e dovere, sempre, di lavorare nell’interesse del Paese. IL collega Zanin ha sfatato i luoghi comuni contro cui combattiamo ogni giorno, in primis che siamo dei privilegiati. Ha spiegato come funziona il Parlamento nei sui due rami, concentrandosi su aspetti che si danno per scontati. Il libro, concepito con domande formulate da un ipotetico giovane al parlamentare Zanin, ha un grande valore educativo. Perché con un linguaggio semplice mira a spiegare ai ragazzi il bello di questo mestiere, senza trascurare che noi, come tutti, viviamo illusioni e disillusioni, vittorie e sconfitte e al pari di tutti proviamo, talvolta, smarrimento. Tanti i temi affrontati: dall’importanza della formazione civica alla comunicazione/informazione obiettiva. Un testo di cui sottoscrivo ogni parola. Sono orgogliosa che Giorgio abbia accettato il mio invito di presentarlo a Ferrara.

Ecco alcune immagini dell’evento:

25 nov. Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Oggi è la giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.
Tutte le Deputate oggi indosseranno una coccarda bianca. É un segnale di impegno per contrastare ogni violenza sulle donne, a partire dai fondi messi a disposizione da parte della Ministra Boschi per il sostegno alle vittime e progetti educativi da fare insieme a tutti i soggetti che si occupano di violenza alle donne.

 

Porotto Insieme, presentazione Proposta di legge

L’On. Paola Boldrini, in occasione della manifestazione Porotto Insieme 2016, ha presentato, questa sera, la proposta di legge sulle “Disposizioni per favorire la diffusione e l’applicazione della medicina di genere“, di cui è prima firmataria.

Al dibattito, organizzato dal Circolo PD Porotto-Mizzana, è intervenuta anche la Dr.ssa Adelina Ricciardelli, Dirigente medico dell’AUSL di Ferrara.

Ecco alcune immagini:

4 5

Per maggiori dettagli cliccare qui.

Allegati
> Circolo PD Porotto-Mizzana | Facebook

Conferenza stampa Emendamento sulle concessioni demaniali

“Conferenza stampa con i Colleghi del Partito Democratico Arlotti, Fregolent e Misiani per l’annuncio dell’approvazione alla Camera dell’emendamento al decreto Enti locali sulle concessioni demaniali marittime e la proroga, così come presentato dal relatore. Ora il decreto, dopo il voto di domani, arriverà al Senato per l’approvazione definitiva e la conversione entro la pausa estiva (ultima data per la conversione è il 23 agosto).
Entro breve inoltre il Governo approverà il progetto di legge delega sul demanio marittimo in Consiglio dei ministri per incardinarlo in Parlamento. Il sottosegretario Sandro Gozi il 21 avvierà il confronto con l’Unione europea e proseguirà al contempo il confronto con le categorie economiche.
Stiamo andando avanti come preannunciato in tempi velocissimi per una soluzione definitiva che dia al settore balneare le giuste opportunità di innovazione e valorizzazione degli investimenti, rendendo sempre più attrattive le nostre destinazioni turistiche.
L’emendamento rende validi i rapporti già instaurati e pendenti, ovvero le concessioni in atto degli stabilimenti balneari, “nelle more della revisione e del riordino della materia in conformità ai principi di derivazione comunitaria”, per “garantire certezza alle situazioni giuridiche in atto, e assicurare l’interesse pubblico all’ordinata gestione del demanio”. Lo stesso emendamento elimina l’attuale termine del 30 settembre 2016, entro il quale, in base a quanto stabilito dalla legge di Stabilità 2016, sarebbe dovuta arrivare la riforma del comparto dei canoni demaniali marittimi. Il termine temporale viene ad essere la nuova riforma delle spiagge con i decreti attuativi”.
#opencamera 

Ecco alcune immagini:

 

Risoluzione n. 7-00905 presentata dall’Onorevole Paola Boldrini in Commissione Affari Sociali

L’Onorevole Boldrini ha presentato la risoluzione n. 7-00905 alla Commissione Affari Sociali, di seguito riportata

premesso che:  

            lo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, a partire dal 2009, è stato inserito sotto il controllo di gestione della Agenzia industria Difesa al fine di riorganizzarne la missione produttiva e garantire il raggiungimento dell’economia di gestione;  

            in questi sei anni, grazie all’impegno congiunto del personale dello stabilimento e dell’Agenzia, sono stati raggiunti risultati decisamente soddisfacenti;  

            la missione produttiva per rilanciare lo stabilimento è stata individuata nella produzione dei cosiddetti «farmaci orfani» ai quali, in un secondo tempo, è stata aggiunta anche, quella della «cannabis per uso terapeutico»;  

            il valore di mercato dei «farmaci orfani» non è sempre monetizzabile ma nonostante questo lo Stabilimento ha conseguito notevoli miglioramenti nella situazione di bilancio e standardizzato la sua capacità produttiva che risulta, potenzialmente in grado di garantire un ampliamento della sua presenza sul mercato farmaceutico;  

            il particolare stato giuridico dello stabilimento ha consentito di utilizzare competenze specialistiche molto qualificate, con contratti a tempo determinato, che fino ad ora sono stati annualmente rinnovati ma rischiano di essere trasformati in rapporti di lavoro interinale;  

            tenendo presente i risultati raggiunti dallo, stabilimento appare opportuno valutare attentamente tutta una serie di altre possibilità, anche nell’ottica di una ridefinizione dello stato giuridico dello Stabilimento stesso, garantendo allo stesso una soddisfacente autonomia amministrativa e la possibilità di orientare la sua produzione anche verso il mercato europeo,

  impegnano il Governo:

             a soddisfare le esigenze organiche dello stabilimento, riconducibili a circa 30 unità indispensabili per lo svolgimento delle specifiche attività citate in premessa, valutando anche la possibilità di reperire queste risorse umane tra i numerosi esuberi esistenti tra gli organici del personale della Difesa, che risultano tali a fronte della riorganizzazione in atto dello strumento militare, ma che possono rappresentare occasione di utile impiego nelle attività dello stabilimento;  

            a stabilizzare il rapporto di lavoro con lo stabilimento per quelle risorse umane particolarmente qualificate, che anno già decisamente contribuito al raggiungimento degli obiettivi sia produttivi che della economia di gestione, scartando l’ipotesi di ricorrere a forme di lavoro interinale a favore delle possibilità offerte dall’entrata in vigore delle nuove norme relative ai contratti di lavoro a tutele crescenti;  

            a valutare attraverso uno studio elaborato anche attraverso la collaborazione con l’AIFA, Agenzia Italiana del farmaco, la possibilità di sviluppare le storiche potenzialità dello Stabilimento farmaceutico militare quale Hub centrale nazionale per i farmaci oncologici rari, con l’obiettivo della riduzione della spesa sanitaria nazionale.  

Sottoscrittori: Paola Boldrini, Zanin, Scanu, Amato, D’Arienzo, Bolognesi, Ferro, Fusilli, Gelli, Lacquaniti, Lenzi, Marantelli, Miotto, Patriarca, Piazzoni, Salvatore Piccolo, Giuditta Pini, Paolo Rossi, Stumpo

24^ ed. Sagra del pesce di Gorino

E anche quest’anno non ci é scappata la 24 edizione della Sagra del pesce di Gorino. Direi che da quando é iniziata questa sagra non ne ho persa una!!!
Inoltre questo grazioso paese situato alla estrema foce del Po nel parco del Delta é diventato, grazie ad una serie di interventi sul porto, un punto di riferimento per il turismo nautico e camperistico!“.
Questo il commento dell’On. Boldrini in occasione della Sagra del pesce che si è svolta da Sabato 14 Maggio a Domenica 19 Giugno 2016 – dalle ore 19:00
a Gorino – Goro (FE).

Ecco alcune immagini:

 Sagra Del Pesce - Goro

Allegati
Eventi sagre

Proseguono le audizioni per la legalizzazione della cannabis

Anche oggi a Montecitorio, nelle Commissioni congiunte Affari Sociali e Giustizia, sono proseguite le audizioni di esperti che stanno portando il proprio contributo al fine di illustrare pro e contro della legalizzazione, della coltivazione, della lavorazione e dell’uso di cannabis e derivati.

Stiamo andando verso una direzione di apertura e di ricerca di consapevolezza, confrontando anche le esperienze di altri Paesi all’estero che già da tempo hanno assunto una propria posizione sul tema della legalizzazione.

Un atteggiamento saggio e competente, per non trascurare la possibilità di utilizzare questa pianta i cui effetti benefici, soprattutto in ambito medico, iniziano a riscontrare sempre maggiori successi terapeutici.

 

Per la diretta video, cliccare qui.

70^ ed. Sagra del Riso a Villimpenta di Mantova

Una bellissima giornata quella di oggi, a Villimpenta in provincia di Mantova, per celebrare la 70ma edizione della Sagra del Riso. Gli Onorevoli Paola Boldrini e Vincenzo D’Arienzo, in compagnia dei componenti dell’Associazione Italiana Sindorme Fibromialgica  di Verona, del vice presidente nazionale Egidio Riva e della referente Maria Grazia Rinaldi, si sono uniti al Sindaco di Villimpenta, all’Assessora di Gazzo Veronese e a tutti gli amici intervenuti per trascorrere insieme una piacevole giornata. Occasioni queste uniche e preziose, per conservare la tradizione e allo stesso tempo riflettere su tematiche importanti come la Sindrome Fibromialgica, una malattia invalidante ma non ancora riconosciuta cronica e dalla quale circa 2 milioni di italiani sono affetti. L’obiettivo è quello di capire come portare avanti in Parlamento gli impegni presi a favore dell’AISF, affinché la fibromilagia venga riconosciuta.

Villimpenta (MN). 70esima edizione della "Festa del Risotto"

Ecco alcune immagini:

 

 

A Vigarano per Barbara Paron nuovo Sindaco

Nella giornata del 27 maggio l’Onorevole Boldrini ha manifestato il proprio appoggio alla candidata Sindaco di Vigarano Mainarda, in provincia di Ferrara, Barbara Paron, presenziando all’incontro organizzato da Agnese de Michele, candidata al Consiglio Comunale.

Oggetto dell’incontro i punti della campagna elettorale condotta dalla candidata, inclusi all’interno del suo programma di attività.

La risposta è stata numerosa da parte dei cittadini, intervenuti insieme ad alcune figure di spicco dell’Amministrazione locale, in particolare il Segretario Provinciale Luigi Vitellio e l’Assessora Regionale con delega alla Protezione Civile Paola Gazzolo. Proprio in questi giorni ricorre infatti l’anniversario del sisma che nel 2012 ha scosso l’Emilia, inclusi i paesi della provincia ferrarese, e durante il quale la Sindaca Paron è personalmente intervenuta per fornire i primi soccorsi insieme alla squadra della Protezione Civile.

Un buon modo quindi per manifestare il proprio supporto a chi già a dimostrato il proprio impegno verso il paese e i suoi cittadini.

Ecco alcune immagini:
image4.JPG image5.JPG

Pluralismo e dissenso, il centro sinistra che cambia 2

Si terrà venerdì 19 giugno, alle ore 17.00, presso la Sala dell’Arengo in Palazzo comunale, l’incontro dal titolo “Il Centro Sinistra che cambia 2” alla presenza di Luigi Vitellio, Segretario provinciale Pd, intervistato da Stefano Lolli, Carlino Ferrara, Marco Zavagli, Estense.com, Sergio Gessi, Ferraraitalia.it, Marcello Pradarelli, La Nuova Ferrara. Presenta e coordina, Mario Zamorani, Pluralismo e dissenso.

Per saperne di più cliccare qui.

1424274_10206546885692950_3524266551189063427_n  

Allegati
Blog | Pluralismo e dissenso
Rassegna stampa incontro